Progetto

‘La Casa dei Pesci’ è la realizzazione di un sogno, il sogno di Paolo Fanciulli, pescatore e ambientalista maremmano, la cui passione per il mare ha animato molte battaglie per la salvaguardia dell’ambiente marino, coinvolgendo empaticamente centinaia e centinaia di persone di tutto il mondo. Il suo sogno è quello di creare uno spazio di sostenibilità tra natura e pesca, tra bellezza naturale e arte, tra protezione del mare e fruibilità; è quello di portare tutti a ‘guardare nel mare’ per scoprire che vi è tanta natura e bellezza che normalmente trascuriamo – in quanto invisibile – e per capire che il mare nostrum è ogni giorno depredato dalla pesca illegale, inquinato dai rifiuti tossici e dai detergenti chimici, e cementificato da opere inutili o malfatte. Il Progetto ‘La Casa dei Pesci’ vuole creare nel Mare della Maremma:

  • un migliore livello di ripopolamento ittico nei bassi fondali e in quelli a maggiore profondità anche proteggendoli dalla pesca illegale;
  • dei percorsi didattici marini per una fruizione più istruttiva dei tratti di costa più belli;
  • un giardino marino dell’arte nelle zone di balneazione, con sculture e installazioni che costituiscano un’attrazione per il turista.

Il Progetto ‘La Casa dei Pesci’ vuole creare uno sviluppo basato sulla sostenibilità sia ambientale sia socio-economica dell’area che abbraccia il Parco Naturale della Maremma. Per questo mira a supportare nuovi livelli di offerta turistica, incentrati sul valore proprio dell’ambiente e del paesaggio incrementati dai temi culturali e delle ‘tradizioni locali’.   Il Progetto ‘La Casa dei Pesci’, nasce dall’incontro tra Paolo Fanciulli e il Consorzio Naturalmente Toscana delle Aziende del Parco Naturale della Maremma. Il Progetto ha trovato il supporto di un grande numero di associazioni culturali e ambientaliste (WWF Italia, Italia Nostra, ecc.), di associazioni sportive, dei molti Gruppi di Acquisto Solidale, di privati, con un ampio riscontro su tutto il territorio nazionale e all’estero. Il Progetto ha inoltre trovato il patrocinio del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto e il supporto della Regione Toscana, della Provincia di Grosseto, e dei Comuni di Grosseto, Orbetello, Castiglione della Pescaia e Magliano in Toscana, attraverso la Fondazione Grosseto Cultura per il coordinamento dell’intervento pubblico.  

Ci sono tutte le basi per essere ‘un sogno che diviene realtà’,

perché la Maremma è ‘il luogo del cuore per un incredibile numero di cittadini del mondo.

  COME NASCE IL PROGETTO? PERCHE’?

L’anno di svolta è il 2006, quando la Regione Toscana, con una nuova sensibilità al futuro del mare, attiva l’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Toscana (ARPAT) e la Provincia di Grosseto per attuare la messa in mare, rispettivamente, di dissuasori della pesca illegale e di barriere di ripopolamento ittico. Purtroppo la dotazione finanziaria non era sufficiente per attuare una protezione completa, ma solo per creare alcune fasce di protezione. Su questa base, Paolo Fanciulli, alla guida del Consorzio Piccola Pesca Monte Argentario, è intervenuto ottenendo il coinvolgimento di AGCI Agrital, di WWF Italia, Federazione Italiana Pesca Sportiva ed Attività Subacquee (FIPSAS), Comune di Orbetello, di molte imprese e associazioni locali, di tantissimi turisti italiani e stranieri, e riuscendo a finanziare la messa in mare di un numero triplo di dissuasori, nell’area di fronte ai Monti dell’Uccellina. In sintesi, riuscendo a creare un’area in cui qualsiasi azione di pesca illegale è impossibile. Sono passati molti anni, la natura ha ripreso il sopravvento e con essa il sogno di sempre, ampliare l’area di protezione, ricostruire gli anfratti naturali che offrono riparo ai pesci, arricchire ‘la casa dei pesci’ con opere artistiche capaci di spingere tantissimi turisti a ‘mettere la testa sott’acqua’ e creare nuove prospettive di sviluppo sostenibile, capaci di contrastare il dilagare del cemento.

LEGGETE NEL DETTAGLIO IL PROGETTO

    Sommario Progetto La Casa dei pesci_Page_1     

Flyer              Sommario Progetto             Il Progetto

SEGUITE GLI AGGIORNAMENTI PERIODICI (NEWSLETTER)

CHE TROVATE NELLE NEWS

(c) 2014 La Casa dei pesci
Menexa
admin